LIBRO FOTOGRAFICO ELEMENTS

ELEMENTS: Images of Iceland

Brivido dell'Islanda

Un intero weekend per emozionarsi ad ogni pagina!

Fabio P.

Arrivata la mia copia...

Ora inizia il mio viaggio emozionante, attraverso le immagini meravigliose, nell'incantevole Islanda.

Paola

La terra del ghiaccio e del fuoco: un ossimoro emozionale per chi sa lasciarsi disarmare dagli elementi

DETTAGLI DEL VOLUME:

Dimensione: 28cm x 24cm
Copertina: rigida con sovraccoperta
Carta satinata, gr. 170
Numero di pagine: 176
Numero di fotografie: 100
Tiratura: 2000 copie
Lingua: italiano e inglese
Distribuzione: internazionale
Prezzo di copertina: €38,50

Acquista on line

in offerta sul sito dell'editore

Introduzione dell'autrice

Sono trascorsi solo quattro anni dal mio primo incontro con l’Islanda, ma ormai questa terra è parte di me. È una terra che sa scatenare passioni violente. Una terra difficile che lascia un segno profondo nel nostro sentire. Sono solo quattro anni, ma in oltre quindici viaggi ho trascorso molto tempo lassù e ogni istante restituisce la giusta dimensione al tutto.

Islanda è terra in divenire. È terra di colori e di emozioni forti.

È terra che vive e che respira, dove gli elementi si scatenano e si combinano a volte dolcemente a volte in modo violento. La voglia di raccontarla attraverso il linguaggio fotografico è diventata quindi un’esigenza. L’esigenza di condividere attraverso le immagini un territorio primordiale in cui ci sentiamo a contatto con le forze più elementari della natura. Ed è così quindi che ho voluto presentarla: attraverso gli elementi.

Il fuoco che scaturisce dal sottosuolo e che si percepisce a ogni passo in Islanda, ma anche lo spettacolo delle aurore boreali che, proprio dal fuoco del sole, hanno origine.

La terra con le sue sfumature del nero e di un verde a volte inaspettato, un suolo segnato e trasformato dagli altri elementi, come in pochi altri luoghi del pianeta.

L’aria è regno di uccelli e teatro di quelle bizzarrie climatiche per cui l’Islanda è giustamente famosa e che rendono i viaggi in Islanda spesso davvero intensi.

E, per finire, l’acqua che, forse, in nessun luogo come qui è presente in ogni sua forma e dove il ghiaccio, in ogni stagione, è protagonista con tutti i suoi colori. Dove fiumi e cascate sono una presenza costante.

È un viaggio attraverso le emozioni, dove gli elementi si combinano e si fondono e dove alla fine restiamo affascinati da una terra che con la sua natura incontaminata ci riporta a immagini di un mondo primordiale, quasi preistorico.

E così l’Islanda ci ricorda sempre che siamo solo ospiti.

Introduzione al capitolo FUOCO

Alex Witze

reporter della rivista Nature

Introduzione al capitolo ARIA

Fabrizio Villa

Fotogiornalista

Introduzione al capitolo TERRA

Luigi Guelpa

giornalista e inviato speciale

Introduzione al capitolo ACQUA

Marcello Libra

fotografo naturalista "OASIS"

Introduzione al volume ELEMENTS

Angelo Nodari

Da oltre 27 anni insegna tecnica e storia della fotografia presso l’Accademia di Belle Arti.

Tra le sue esposizioni più famose c’è quella al MOMA di New York.

La fotografia di Elisabetta Rosso è una poetica dell’accostamento. Non solo accostamento raffinato di cromatismi di colore, ma anche nel saper fotografare disegnando con la luce nell’artificioso lavorio di velature che coglie nel realismo fotografico. Sono in realtà prove di un tonalismo sinfonico capace di creare le più squisite emozioni a chi si appresta a guardare.

L’opera fotografica di Elisabetta Rosso mostra ora più che mai una tenuta, una progressione, una novità di assoluto rilievo.

Chi ha occhi per vedere veda. E allora dopo questa verifica non sarà un caso che la sua fotografia diverrà un caso.

Lasciamo quindi che ognuno ne tragga la conclusione più idonea nel leggere la fotografia.

In Elisabetta Rosso si avverte una certa felicità anche nel ritrarre una piccola isola fortunata in un mare tempestoso.

Ma quale sia il significato o la sensazione che si presta di ciascuna favola fotografica, c’è l’evidenza che la fotografia di Elisabetta Rosso rivela una verità sostanziale: la ricerca dell’opera d’arte fotografica, di un ordine ideale nel quale la cultura, la professionalità e il bello tornano a occupare il loro posto.

Angelo Nodari