CUSTOMER REVIEW

by Caterina Soprana on Elisabetta Rosso STUDIO
Magnifica Islanda

Scrivo questo commento con infinito ritardo, ma non per questo sarà meno positivo. E' stato un viaggio fantastico, alla scoperta di una terra incredibile, sempre pronta a regalarti profonde emozioni, oltre a spunti fotografici infiniti ed entusiasmanti. Ringrazio di cuore le guide che ci hanno accompagnato: Elisabetta per la sua competenza e disponibilità, Roberto per la sua capacità organizzativa e per l'ottima cucina, entrambi per la loro splendida cortesia. Sono arrivata, per un disguido tecnico, sola con il mio zaino fotografico.... senza bagaglio in una terra non proprio ospitale dal punto di vista climatico. La gentilezza riservatami da Elisabetta e Roberto è stata fenomenale, facendomi trovare praticamente tutto quello di cui potevo aver bisogno per affrontare in serenità la mia avventura islandese. Questo particolare è degno di nota perché, non sempre, le cose funzionano in questo modo, se non quando trovi persone che svolgono il loro lavoro con professionalità e tanta passione. Il bellissimo ricordo che serbo di quest'avventura è arricchito dall'atmosfera d'amicizia subito instaurata con i compagni di viaggio con cui ho avuto la fortuna di condividere tanti bei momenti. Che dire ancora.... se non che spero mi capitino nuove occasione per viaggiare ancora con voi. Grazie ancora a tutti.

by Chiara on Elisabetta Rosso STUDIO

Luoghi meravigliosi e persone fantastiche lo hanno reso un viaggio indimenticabile. Grazie Elisabetta. Grazie Roberto.

by Alessandra Prinzi on Elisabetta Rosso STUDIO
Viaggio in Islanda

L’Islanda era un vecchio sogno, qualcosa che era sempre lì, il “prima o poi…” che accompagna a lungo. Poi è venuta fuori questa storia della Nikon School e ho pensato che meraviglia, posso unire due passioni, il viaggio e la fotografia! E ad agosto del 2013 mi sono buttata. Non nego che ci fosse qualche resistenza: sono una viaggiatrice sempre e comunque, ma non particolarmente avventurosa, mi sono posta il problema di mettere in difficoltà tutto il gruppo con qualche fisima, oppure di condividere l’itinerario con gente che… si sa, no? come capita in questi casi, le comitive dove non conosci nessuno sono sempre un’incognita. Adesso questi dubbi mi fanno solo ridere. Il mio viaggio Islandese con Elisabetta, Roberto, il grande Carmine che completava una squadra sempre pronta e disponibile è stato strepitoso. L’itinerario è stato splendido, con sorprese memorabili, dal tramonto nella laguna glaciale ai tuffi nel muschio! L’organizzazione non ha perso un colpo, scegliendo fra l’altro luoghi di sosta da urlo per le nostre tappe. Penso spesso a quella casa rossa in mezzo al fiordo, dove potevi svegliarti salutato da una foca a pochi metri dalla tua finestra! E, sì, una menzione speciale la merita la cucina di Roberto, mi aspettavo un cambusiere di fortuna, invece abbiamo tutti apprezzato un talento oltre ogni aspettativa. Abbiamo attraversato tanta bellezza che sarebbe stato davvero un peccato non riuscire a portarne un po’ con noi nelle nostre foto. Poter essere guidati e consigliati da Elisabetta è stato fantastico, a parte la tecnica (che fa sempre bene…), abbiamo potuto condividere un poco del suo sguardo magico, imparando a cogliere attimi e inquadrature che solo una “master” di rango poteva farci osservare. Vedere pubblicate alcune delle sue foto e pensare che ero lì quando sono state scattate mi rende felice, è una bellissima sensazione, e anche io ho portato a casa qualcosa di buono, grazie, Betta! Insomma, ho attraversato l’Islanda in compagnia di bella gente davvero, tra staff e compagni di viaggio che porto ancora nel cuore, non potevo essere più fortunata. Quindi… alla prossima volta!

by TESt on Elisabetta Rosso STUDIO
WOW!

“Il mondo è come un libro. Chi non viaggia legge solo la prima pagina”
(Sant’Agostino)
Ho citato quest’aforisma a memoria. Chiedo scusa se non è riportato alla lettera, ma il senso è quello.
Rientrato da pochi giorni da quell’incredibile esperienza che è stata girare la costa meridionale dell’Islanda, sono ancora travolto da un turbillon di emozioni e sensazioni positive. La disponibilità, competenza e l’entusiasmo di Elisabetta; la conoscenza del territorio e le doti culinarie di Roberto e la sua calma serafica (attenzione solo se canta il raro gallo islandese! Quello lo manda proprio ai pazzi…) hanno reso il più confortevole possibile il nostro piccolo viaggio avventura. Eh sì! Nulla d’insormontabile, ma il carattere di ”spedizione” c’è! ? Anzi, l’aspetto fotografico diventa quasi secondario, anche se ritengo sia impossibile tornare indietro senza una serie di scatti importanti. L’esperienza di Elisabetta è a disposizione per farvi cogliere la luce e gli aspetti migliori dei luoghi visitati.
E che dire poi del resto del gruppo? Una fortunata coincidenza? Non saprei, ma di certo l’esperienza ci ha “affratellato” neanche ci conoscessimo da tanto tempo. Simpatia, risate, rispetto e condivisione sono state alla base del convivere quotidiano.
Per quanto mi riguarda è stata un’esperienza che consiglio a chi ama davvero la fotografia e, un minimo, l’avventura. Da ripetere anche domani! Non escludo di tornarci in estate forse il prossimo anno. Avevo sempre sentito parlare di “mal d’africa” adesso sono certo che esiste il “mal d’islanda”!
Per sintetizzare con una sola espressione direi… “Ottimo!” ;-)
Un abbraccio a tutti i miei compagni d’avventura e ad Elisabetta in particolare. Enrico Barbini

by Lucia Pavanello on Elisabetta Rosso STUDIO
Viaggio in Islanda

Tutto super. Roberto super. Elisabetta straordinaria. Compagnia stupenda (per fortuna). Tanta pratica e forse poca teoria ( direi nulla), ma penso che se avessimo dovuto fare anche teoria non ce ne sarebbe stato il tempo. Quindi tra pratica e teoria, se dovessi, sceglierei sicuramente la pratica. Per fortuna i miei compagni di viaggio erano tutti bravissimi ed io mi sono trasformata in carta assorbente ed ho imparato un sacco di cose. Per cui il mio giudizio nel complesso è assolutamente positivo.

Page 1 of 6:
«
 
 
1
2
3
 
»